Scopriamo insieme l'alimentazione ideale del nostro Bouledogue!

Iniziamo con una premessa.. l'alimentazione del cane non si può determinare a priori; ma cambia in base a diversi fattori quali: la famiglia di appartenenza del cane e dalle sue abitudini. Ad esempio cani molto attivi e poco sedentari avranno bisogni nutrizionali diversi da quelli di un cane della stessa razza ma che passa la maggior parte del suo tempo in appartamento senza muoversi.

Alcuni distinguo; vanno anche fatti in base alle preferenze personali dello stesso, un cane che mangia frutta o verdura come snack avrà un apporto di vitamine e minerali diverso da un cucciolo che di frutta non ne vuole nemmeno sentire l'odore. 

A prescindere da tutto questo è innegabile che il fattore cibo per tutti i nostri amici a quattro zampe è di fondamentale importanza, come d'altra parte lo è per noi. Funzionando per processi metabolici un’ alimentazione attenta porterà al nostro e al loro corpo indubbi benefici (è un pò come mettere buona benzina in un motore).

La domanda quindi sorge spontanea: come faccio a capire se un alimento è buono o no? La cucina casalinga è migliore di quella industriale?

Beh, le risposte possono essere molteplici.

Ma se io vi chiedessi se secondo voi è meglio il  pasticcio della nonna o quello comprato al supermercato? penso che nessuno di noi abbia dei dubbi..ci sono però delle linee fondamentali che tutti possiamo seguire senza sbagliarci e magari chiedendo un opinione al nostro veterinario che ci saprà consigliare la meglio anche in base alla razza di appartenenza del nostro amico e alla sua età.

Le cose da non dimenticare sono:

Il cane nel tempo si è evoluto e certo ha mutato le sue esigenze alimentari ma sta di fatto che è nato cacciatore e come tale sia lui che il suo apparato digerente assimila e lavora molto bene le proteine che devono quindi essere una parte integrante e cospicua della sua alimentazione. In generale un buon alimento per cani industriale dovrebbe contenere una percentuale minima del 30% di carne. Questo non significa solo proteine poiché all'interno della carne vi è acqua, sali minerali...perciò la percentuale di proteine non può coincidere con quella della carne.

Se possibile dovremmo scegliere alimenti in cui la carne è disidratata o lavorata dal fresco e comunque di buona qualità, magari humangrade cosi da essere sicuri di avere all'interno dell'alimento effettivamente carne e non sottoprodotti.

Ora arriviamo alla dieta casalinga; è meglio prediligere carne di buona qualità, in alta percentuale, sopra il 50/60%  (coniglio, pesce o altre carni bianche) se il nostro amico soffre di intolleranze alimentari, evitate le carni lavorate, al massimo macinate cosi da evitare di dare ai nostri amici conservanti o altre sostanze indesiderate (ad esempio molti hamburger industriali contengono cipolla come insaporitore che non fa molto bene ai nostri pelosotti).

In aggiunta alla carne si può tranquillamente inserire nella loro dieta vegetali come verdura e frutta visto che in natura il cane lo assimila dalla preda, Quali ad esempio: zucchine, mele, carote, pere, cavolo cappuccio...stando comunque attenti ad evitare quelle che non fanno bene ai nostri compagni (cipolla, uva...). E’ doveroso controllate se all'interno dei cibi industriali troviamo la fonte vegetale citata in etichetta, generiche diciture come "sottoprodotti di origine vegetale" devono farci dubitare della bontà del prodotto. sicuramente è meglio trovare un etichetta con il dettaglio percentuale di ogni ingrediente cosi da fugare ogni dubbio.

In ultima analisi i carboidrati: la fonte più comune almeno nel cibo industriale è data dai cereali: nei cibi industriali sono praticamente sempre presenti a parte eccezioni come nei cibi di Orijen o Acana, anche qui esistono varie tipologie di pensiero, noi personalmente consigliamo vivamente di evitare cereali raffinati o comunque ricchi di glutine (non viene digerito bene dai nostri amici) poiché facilmente porta ad intolleranze e allo sviluppo di dermatiti (una garanzia) specie nella famiglia dei nostri adorati bulldog, ma di usare cereali "primitivi" e che hanno subito poche selezioni nel campo industriale come ad esempio il grano saraceno, il riso integrale, il farro, il granturco...

Altra fonte di carboidrati è data di tuberi come la patata, la tapioca, manioca...questi carboidrati sono di facile assimilazione anche per i nostri amici ma è comunque da porre attenzione sulla percentuale degli stessi: infatti alte percentuali di tuberi determinano l'apporto di carboidrati ad alto indice glicemico.

 

 

 

La nota riassuntiva da ricordare è: prediligere alimenti freschi o poco lavorati e privi di conservanti e/o apetizzanti di sintesi nei cibi industriali, mentre per la dieta casalinga sarà bene chiedere il parere al vostro veterinario di fiducia che vi saprà consigliare il meglio per il vostro amico.

 

 

 ..la sua salute deve essere al primo posto. 

Scrivi commento

Commenti: 16
  • #1

    Margherita (mercoledì, 09 ottobre 2019 19:59)

    Vorrei chiedere quale cibo meglio si adatta alla mia bulldog cucciola di quasi un anno, e ho il grosso problema della flautolenza?

  • #2

    Alessandro Lampa (martedì, 02 giugno 2020 21:31)

    Buona sera, vorrei sapere quali crocchette scegliere x la nostra Bulldog francese di quasi un anno. Soffre di dermatite. Grazie

  • #3

    Amici di Perla (martedì, 02 giugno 2020 21:57)

    Buonasera Alessandro,
    tutte le nostre ricette sono sviluppate in modo da ridurre al minimo questi problemi nei nostri amici bulli.
    Però noi consigliamo sempre di partire con il coniglio che è altamente digeribile o con il maiale anch'esso aiuta a prevenire la comparsa di dermatiti.

  • #4

    Federica (giovedì, 27 agosto 2020 18:22)

    Buongiorno,
    Tra poco arriverà a casa la nostra cucciola di bulldog, al momento svezzata con royal canin..
    Noi vorremo fare il cambio di alimentazione, volevamo stare sulle vostre crocchette per cuccioli, avevamo preferenza per quelle al pesce, cosa ci consigliate voi?
    Grazie

    Federica

  • #5

    patrizio molinaro (martedì, 01 settembre 2020 20:31)

    Buonasera, ho un bulldog francese di 8 mesi , ormai è come un figlio in casa ed è il primo amico a 4 zampe , vorrei nutrirlo al meglio , e chiedendo anche al veterinario cosa ci consigliasse per la sua nutrizione ,ci ha consigliato di dargli solo le crocchette ,perchè è un alimento equilibrato per loro , attualmente gli somministro le crocchette della royal canin specifiche per bulldog francese puppy , però ho notato che non le mangia con molta voglia , vorrei provarne delle altre per vedere se mangia con più piacere, anche perchè ha gli sono venute 2 macchiette dove ha perso un po di pelo , anche se ora sono quasi guarite . Grazie

  • #6

    Amici di Perla (mercoledì, 02 settembre 2020 17:49)

    Salve Federica,
    noi le consiglieremmo di provare prima la nostra ricetta al coniglio nella variante Puppie, la proteina di coniglio è un'ottima alternativa al pesce che non a tutti i cuccioli piace.
    Raccomandiamo di bagnare sempre le crocchette in acqua tiepida per 10 minuti prima del pasto così che sia più facile mangiare per il cucciolo.
    grazie mille

  • #7

    Amici di Perla (mercoledì, 02 settembre 2020 17:54)

    Buonasera Patrizio,
    le crocchette sono la scelta giusta se si vuole dare un cibo completo e veloce al nostro amico a quattro zampe, per quel che riguarda la ricetta la cosa è molto soggettiva e va da cane a cane in base ai gusti personali.
    Detto ciò se non ha molto appetito le consigliamo la ricetta Puppie al maiale o al coniglio che sono molto saporite e apprezzate.
    Grazie mille

  • #8

    Monica (giovedì, 15 ottobre 2020 09:24)

    Buondì, io ho una bouldogue francese di 2 anni che pesa 9 kg.Volevo provare le vostre ricette. (Cubotti).qual è è la dose giornaliera?grazie

  • #9

    Marco (domenica, 18 ottobre 2020 18:25)

    Buona sera,...la prossima settimana arriverà a casa la nostra cucciola francese ...ha 4 mesi e vorremo partire subito con le vostre “puppy” al coniglio...che dose consigliate per ogni pappa ( considerato che saranno tre al giorno per un po’ ) ? Grazie.

  • #10

    Amici di Perla (domenica, 18 ottobre 2020 21:17)

    Buonasera Marco,
    Compimenti per aver aggiunto alla famiglia un concentrato di energia con le orecchie da pipistrello!
    Le dosi vanno in funzione del peso, per i cuccioli sono di 20/22 gr per Kg di peso corporeo da dividere poi nei tre pasti.

  • #11

    Miriam (domenica, 06 dicembre 2020 11:20)

    buongiorno volevo sapere se è possibile alternare le puppy al maiale con quelle al coniglio o se è meglio rimanere sullo stesso tipo di carne...

  • #12

    Daniela (lunedì, 14 dicembre 2020 16:41)

    tra 10gg mi arriverà a casa una cucciola di Bouledoue Francese. Attualmente in allevamento la stanno svezzando con il fresco. Come fare a farla passare alle crocchette? ci deve essere qualcosa di intermedio? Grazie :-)

  • #13

    Arnaldo (domenica, 20 dicembre 2020 23:36)

    Ciao abbiamo un bulldog francese di 2 anni ed è un amore e rappresenta alla perfezione tutte le tipiche caratteristiche di questa favolosa razza. L’unico problema che non riusciamo a risolvere ormai da mesi è l’alimentazione.. non riusciamo a trovare il cibo che faccia al suo caso, abbiamo provato ogni tipo e qualità di crocca e nulla, non ne vuol sapere di mangiarle.. ora lo alimentiamo con umido ma di media qualità e non vogliamo continuare su questa strada anche perché le feci sono sempre molli e il cane tende sempre ad essere magro. Vorremmo tentare come ultima spiaggia i cubetti, sperando che possano essere una via di mezzo tra umido e secco (che non adora) ma con una qualità ben più alta, in modo che possa iniziare a mangiare regolarmente e stabilizzarsi sul suo peso.. vorremmo prendere coniglio, andrebbe bene? Le dosi da somministrare quali sono? Grazie mille speriamo di aver trovato la soluzione definitiva!!

  • #14

    Mattia (martedì, 22 dicembre 2020 00:53)

    Ciao Arnaldo, un bullo in famiglia è sempre la scelta migliore per portare scompiglio!!
    Per quel che riguarda i cubotti questi sono secchi e non semi-umidi mi spiace, ma la quantità di carne che usiamo è maggiore di quella di un cibo umido sicuramente.
    Come ricetta consigliamo sempre il coniglio per iniziare, ma se ha poco appetito proverei il maiale che è molto più saporito.
    le quantità sono di 18/20 gr per Kg di peso corporeo indicativamente per un cane abbastanza attivo.
    se avete bisogno di altre info scrivici nella nostra mail: info@amicidiperla.com

  • #15

    LUIGI MATTIELLO (giovedì, 22 luglio 2021)

    buongiorno , ho conosciuto la vostra Azienda per merito di una vostra cliente...il nostro cane , maschio 4 anni x 15 kg di peso , soffre di dermatite e si gratta spesso nonostante l'uso di Apoquel compresse si può dire da quando è nato .Provate sia pesce che carne , umido o crocchetta , di qualsiasi marca ma sempre di fascia alta.
    attualmente mangia coniglio con patate in crocchetta assieme a metà dose di umido.Ci consigliate gentilmente un buon prodotto , sia crocchetta che umido da abbinare insieme , oltre a degli snack meglio se pulitori dei loro dentini .Aspettiamo Vostra gentile risposta per procedere con nuovo ordine dei Vostri prodotti prima della Vostra chiusura per ferie estive.Grazie , bion lavoro .

  • #16

    Amici di Perla (venerdì, 23 luglio 2021 09:24)

    Buongiorno Luigi,
    Innanzitutto grazie per averci scritto, per essere sicuri di trattare la patologia nel migliore dei casi sarebbe meglio effettuare delle prove allergiche sua alimentari che ambientali se non sono state fatte. Premesso questo come umido potremmo consigliare un prodotto come TerraCanis fatto molto bene, per il secco consiglio di aspettare e provare la nostra nuova linea che uscirà fra qualche settimana, a quel punto potrà scegliere fra 5/6 ricette tutte ipoallergeniche e senza cereali, oppure optare da subito per la ricetta al coniglio e poi provare le altre.
    Per gli snack consigliamo le nostre orecchie di coniglio ottime perché non hanno nessun conservante o additivo e sono essiccate a bassa temperatura, inoltre sono fantastiche per la pulizia dei denti.

    Se avete bisogno di info più dettagliate potete contattarci anche via mail: info@amicidieperla.com

    Sperando di essere stati d’aiuto auguriamo una buona giornata!

 

Email: info@amicidiperla.com

Email: customercare@amicidiperla.com

 Telephone:  +393284555348

 

 

 

 

 

Il nostro team sarà pronto ad accogliere ogni richiesta e a fornire informazioni accurate.

Amici di Perla si impegna a non diffondere i tuoi dati personali. Per maggiori informazioni, ti invitiamo a consultare la nostra Privacy Policy.